Il tuo 5×1000 cambia la vita di tanti nel sud del mondo

Leggi le storie di cambiamento che rendi possibile con la tua firma

Adele, 35 anni
Burkina Faso

FORMAZIONE PROFESSIONALE

IMG_20200826_084306

Adele ha 35 anni e 5 bambini che alleva da sola perché il marito lavora lontano. Il figlio più grande, 12 anni, lavora già e va alla scuola serale, mentre gli altri bimbi ancora piccoli stanno a casa con lei.

Adele vorrebbe lavorare, ma con i bimbi piccoli non le è possibile. Il poco che suo marito manda non basta per sostenere la famiglia ma, quando i missionari la incontrano dopo una messa, il suo volto è sereno.

Un desiderio possibile

Insieme ai missionari, Adele ha studiato e presentato un progetto per aprire una bancarella di verdura fresca nel suo quartiere. E grazie alla concessione di un microcredito adesso ha un lavoro: ha potuto aprire un’attività tutta sua acquistando una tavola, una bicicletta e le prime derrate di verdure da vendere.

Un sorriso nuovo ha illuminato il volto di Adele che ha ringraziato per questa nuova e inaspettata possibilità. Un semplice gesto, come donare il tuo 5×1000 regala nuovi orizzonti a tante famiglie come quelle di Adele.

Alphonsine, 14 anni
Burkina Faso

EDUCAZIONE E ISTRUZIONE

Alphonsine a scuola4

Alphonsine e sua sorella sono state mandate a lavorare dagli zii di città e hanno scoperto subito che l’accoglienza ricevuta ha un prezzo: aiutare la famiglia che le ospita nel fare i lavori più duri e umili di casa.

I sogni che Alphonsine porta nel suo cuore, quello di andare a scuola e imparare un mestiere, svaniscono nel giro di qualche mese davanti alla dura realtà di una vita di lavoro pesante, senza retribuzione e umiliata in quanto donna. Inoltre la sorella maggiore ha intrapreso una brutta strada lavorando in un bar malfamato.

La scuola come via di salvezza

Quando l’abbiamo conosciuta, non credeva più di poter cambiare la sua vita. Entrata in contatto con la Comunità, ha potuto conoscere un’alternativa che per lei, con una famiglia così povera, era impensabile. Si è iscritta alla scuola serale di alfabetizzazione e così ha iniziato a studiare.

Come Alphonsine, ogni anno in Burkina Faso tantissime ragazze rischiano di perdersi. Con il tuo 5×1000 garantirai a molte di loro la possibilità di studiare, di iscriversi ai corsi di alfabetizzazione e cambiare le loro vite in modo meraviglioso.

Aisha, 10 mesi
Costa d'Avorio

SALUTE E SICUREZZA ALIMENTARE

IMG_20200129_102315B

Aisha pesava poco più di 4 kg, quando aveva 6 mesi. La giovane madre guadagna di che vivere vendendo cocco fresco per la città, camminando ogni giorno per ore con la piccola legata alla schiena.

Lavorando tutto il giorno e non avendo tempo per preparare un pasto adatto alla bimba, la mamma di Aisha si accontentava del cibo delle bancarelle per entrambe: non si era resa conto che non era adatto alla figlia. Si è accorta però che la bimba era sempre ammalata e si è rivolta ai missionari della Comunità, dove sapeva di trovare l’aiuto necessario.

La crescita di mamma e figlia

Adesso Aisha sta bene, ha ricominciato a crescere ed è guarita dalle malattie che non la facevano stare bene. La sua mamma ha capito come svezzarla, grazie ai corsi di educazione nutrizionale organizzati in Comunità. Era così contenta e sollevata che ha parlato di questa opportunità a tante altre donne in difficoltà coi loro bimbi malnutriti.

Con la tua firma potrai continuare ad aiutare giovani mamme e i loro piccoli, che hanno bisogno di accompagnamento nutrizionale e sanitario da parte di personale specializzato, continuamente formato per prendersi cura di bambini in gravi condizioni di malnutrizione come quella di Aisha.

Rosita, 32 anni
Brasile

AIUTO COVID

IMG_5145

Rosita è la mamma di 3 bambini accolti nel Centro per l’Infanzia a Belo Horizonte. Anche lei si è voluta rendere utile durante l’emergenza sanitaria, imparando un mestiere.

Il marito non ha un lavoro fisso e ogni giorno va in cerca di chi possa assumerlo a giornata: fa le pulizie o altre piccole mansioni che gli permettono di guadagnare qualcosa. Poco, troppo poco per i figli, che risentono di una situazione familiare molto precaria e di una figura paterna spesso assente.

Cucire per proteggere

Il Centro ha sempre fornito aiuti non solo ai bambini ma anche alle loro mamme che, non avendo una fonte certa di reddito, volevano imparare a cucire. E Rosita si è impegnata molto, così tanto che quando è arrivata la pandemia lei e altre mamme hanno cucito mascherine per tutta la Comunità e per coloro che la frequentano.

Grazie alla tua firma del 5×1000 possiamo dare sostegno a tutte le Comunità che in questo periodo di pandemia Covid-19 hanno ancora più bisogno. La povertà è aumentata, causa le difficoltà a portare avanti lavori precari e sempre più servono cibo e medicine per le famiglie in difficoltà. Grazie a te possiamo dare loro un futuro migliore.

Pablo, 17 anni
Perù

FORMAZIONE PROFESSIONALE

5X1000 Comunità Missionaria di Villaregia per lo sviluppo

Pablo ha 17 anni e ha terminato le scuole superiori. Vive nella periferia di Lima (Perù), in una zona dove la disoccupazione è la norma e dove la povertà mette in ginocchio anche chi avrebbe il desiderio di costruirsi un futuro migliore.

Pablo vorrebbe continuare a studiare, ma le condizioni economiche della sua famiglia non glielo permettono. Il papà, infatti, ha un lavoro precario e la mamma ha una piccola attività commerciale con la quale riesce a provvedere solo alle necessità primarie dei figli. I suoi genitori danno molta importanza all’istruzione, ma l’università per il loro primogenito è al di là di ogni possibilità economica.

Un desiderio possibile

In un contesto di povertà e di poche speranze per i giovani, Pablo ha trovato l’opportunità per seguire il suo sogno: Il “Centro Professionale Villaregia”(CETPRO) che i missionari della CMV hanno creato per offrire ai giovani della zona una formazione professionale di qualità e la possibilità di trovare un lavoro.

Pablo ha deciso di iscriversi e ora frequenta il corso per diventare tecnico informatico, specializzazione che dà buoni sbocchi lavorativi. Il suo obiettivo? Formarsi, iniziare a lavorare e mettere da parte i soldi per frequentare l’università.

Non è solo in questo percorso: come lui ogni anno centinaia di giovani ricevono grazie al “Centro Professionale Villaregia” una qualifica professionale che permetterà loro di realizzare i propri sogni ed essere protagonisti dello sviluppo del proprio Paese.

Martial e i suoi amici
Yopougon

SVILUPPO SOCIALE

Destina il tuo 5x1000 alla Comunità Missionaria di Villaregia per lo Sviluppo

Martial è un giovane di Yopougon che, insieme a quattro amici, ha deciso alcuni anni fa di aprire un negozio di stampe e fotocopie in un popoloso quartiere della periferia di Abidjan.

La loro voglia di riuscire e di mettere a frutto i propri talenti li ha spinti a lanciarsi nell’avventura del costituire una impresa, Sion Imprimerie, nella quale hanno investito tutto quello che avevano. La loro passione per il lavoro e per la grafica, il faticoso porta a porta presso tutte le attività commerciali della zona per offrire i loro servizi e fare conoscere la loro attività, la forza di non arrendersi mai, ha permesso loro di trovare numerosi clienti e di superare tutte le difficoltà.

Risorse limitate

Impossibile per i 5 giovani imprenditori trovare i finanziamenti necessari per assicurare il futuro della loro attività. Finché non hanno bussato alle porte della missione Saint Laurent dove è attivo il progetto di formazione, finanziamento e accompagnamento per i giovani e le donne che desiderano iniziare o potenziare una attività commerciale.

“Avevamo bisogno di un aiuto per l’acquisto di un computer, di una stampante più veloce e degli inchiostri per le stampe – continua Martial – e per questo ci siamo rivolti alla missione Saint Laurent. Qui abbiamo trovato non solo un’ottima accoglienza per il nostro progetto, ma anche delle persone che hanno dimostrato di avere fiducia in noi e nelle nostre capacità. Grazie a questo aiuto ora possiamo offrire dei nuovi servizi, soddisfare i clienti e il giro d’affari è aumentato notevolmente”.

“Abbiamo affittato anche un secondo locale – prosegue Serge, suo stretto collaboratore – e avviato nuovi servizi quali i corsi di informatica, contabilità e gestione, infografica. Stiamo assumendo altre persone che lavorano con noi e contiamo di fare meglio nei prossimi anni. Siamo contenti per questa iniziativa che sta permettendo a tanti giovani come noi a costruire il proprio futuro nel nostro Paese, valorizzare le nostre capacità e talenti e non dover partire all’estero nella speranza di una vita migliore”.